Ti trovi in:

La volontà di rendere maggiormente accessibili gli argomenti trattati dal Museo anche ai non vedenti ha portato alla realizzazione della "collezione tattile".
Costituita da numerosi manufatti, questi possono essere direttamente manipolati da tutti i visitatori.

La collezione tattile, che arricchisce la già  cospicua raccolta di ricostruzioni, è quindi:

  • Strumento fondamentale di approfondimento durante le visite didattiche che gli operatori museali effettuano con le scuole;
  • Motivo di riflessione su materiali, strumenti, oggetti e tecnologie ancora presenti nella memoria di molti, ma sconosciuti ai più giovani;
  • Occasione per evidenziare similitudini tra le tecnologie antiche e quelle utilizzate ancora oggi in alcuni ambiti culturali.