Salta ai contenuti

Attività 

Lo spazio-museo è il primo punto di incontro, che avvicina il visitatore alla vita quotidiana nei periodi pre-protostorici. Un impianto che identifica il Museo come "Laboratorio". Archeologia e tecnologie antiche sono infatti presenti sia negli allestimenti che nelle attività .

Scopri »

Percorsi

Ci troviamo ai piedi della Sacra di San Michele, nei luoghi della Via Francigena e delle Chiuse d'Italia. I Percorsi del Museo Laboratorio riguardano tutti la fascia pedemontana: camminate non impegnative nel verde e nel centro storico di Vaie, alla scoperta di preziose testimonianze.

Scopri »

Scuole

Studiate con risultati sorprendenti dall'archeologia sperimentale, le tecnologie del passato sono di grande interesse didattico.
Nel Museo è ampia l'offerta per i diversi ordini di scuola: Visite guidate, Laboratori didattici e Laboratori didattici presso le scuole.

Scopri »


Il Museo Laboratorio della Preistoria di Vaie

Nasce nel 2001 dalla collaborazione del Comune con il Centro di Archeologia Sperimentale Torino, d'intesa con la Soprintendenza Archeologica del Piemonte.
Il Museo consente, grazie alle proprie dotazioni, una approfondita conoscenza di culture, geologia, archeologia della Valle di Susa e delle tecnologie del passato.
La volontà  di rendere fruibili i ritrovamenti archeologici effettuati sul territorio a partire dagli ultimi anni dell'800 ha comportato la nascita di una struttura museale che, mediante l'esposizione di riproduzioni sperimentali, permette una lettura integrale dei molteplici aspetti della vita quotidiana nei periodi della Preistoria.
Completa l'esposizione la collezione tattile, che ha implementato in modo significativo gli allestimenti museali.
Nel quadro delle età  preistoriche, vengono presentati il sito eneolitico di Vayes e la vita quotidiana nel Neolitico e nell'Età  del Bronzo: una collezione di ricostruzioni sperimentali e calchi dei principali ritrovamenti, completati da un interno capanna neolitica e da un diorama (officina Età  del Bronzo).

Un popolo che ignora il proprio passato non saprà  mai nulla del proprio presente.

Indro Montanelli